lunedì 25 gennaio 2010

Top 20

La classifica dei libri più venduti in Italia nella settimana dall'11 al 17 gennaio 2010 è piuttosto ballerina. Molte le nuove entrate tra le quali spicca Le Perfezioni Provvisorie di Gianrico Carofiglio che si piazza direttamente al numero 1 scalzando Fabio Volo.

  1. Le perfezioni provvisorie di Gianrico Carofiglio (Sellerio)
  2. Cotto e mangiato di Benedetta Parodi (Vallardi)
  3. Il tempo che vorrei di Fabio Volo (Mondadori)
  4. L'eleganza del riccio di Muriel Barbery (E/O)
  5. Il peso della farfalla di Erri De Luca (Feltrinelli)
  6. La principessa di ghiaccio di Camilla Lackberg (Marsilio)
  7. Il simbolo perduto di Dan Brown (Mondadori)
  8. L'ipnotista di Lars Kepler (Longanesi)
  9. L'isola sotto il mare di Isabel Allende (Feltrinelli)
  10. Scintille. Una storia di anime vagabonde di Gad Lerner (Feltrinelli)
  11. Breaking dawn di Stephenie Meyer (Fazi)
  12. Un uomo solo di Christopher Isherwood (Adelphi)
  13. Donne di cuori. Duemila anni di amore e potere di Bruno Vespa (Mondadori)
  14. Eclipse di Stephenie Meyer (Fazi)
  15. Che la festa cominci di Niccolò Ammaniti (Einaudi)
  16. I miti del nostro tempo di Umberto Galimberti (Feltrinelli)
  17. Il vincitore è solo di Paulo Coelho (Bombiani)
  18. La mano sinistra di Dio di Paul Hoffman (Nord)
  19. La vita autentica di Vito Mancuso (Cortina Raffaello)
  20. Emmaus di Alessandro Baricco (Feltrinelli)


domenica 24 gennaio 2010

Serial Killer all'ombra delle due Torri

BOLOGNA PERMETTENDO
di Mattia Bernardo Bagnoli


"-Perchè me, commissario? Non avete dei collaboratori in questura? - Il commissario sbuffò fuori il fumo: - Professor Corvo, voi siete uno dei massimi esperti di psicopatologia criminale, avete scritto molti libri e io vi confesso di averli letti tutti. Le vostre teorie sono molto interessanti, seppur poco utili, in pratica, per noi sbirri... A voi non piacciono gli sbirri, l'ho capito... Sta bene, non è affar mio, eppure credo che un po' di contatto con la pratica vi gioverà. Insudiciatevi le mani professore, vedrete che tonifica. E poi, dove lo trovo un altro criminologo a Bologna?-"

Trama: Un serial killer si muove nell'ombra, nascosto e protetto dai lunghi portici di Bologna. Le sue vittime sono punkabbestia, ragazzi di cui nessuno denuncia la scomparsa. Per il commissario Aiello le indagini sono tutt'altro che semplici tra un assassino che non si trova e giochi politici che lo mettono alla strette. Chiederà allora l'aiuto di un giovane professore universitario, docente di criminologia, terribilmente avverso ai rapporti interpersonali. 

Giudizio personale: 6,5 Il romanzo è sicuramente ben scritto e ben strutturato, cosa non da poco per un'opera prima, per di più di un autore così giovane. Molto buona a mio parere l'idea di dividere la narrazione tra i due protagonisti, pur mantenedola in prima persona. La pecca più grande però è quella dell'assassino, che già a metà romanzo è facilmente intuibile. Per il resto ottime le descrizioni di Bologna, nelle quali mi sono ritrovata in pieno. Resto comunque un po' indecisa nella mia valutazione, buon romanzo ma che però non mi convince del tutto.

Citazione: "I budelli stretti di Bologna ti fregano: accoglienti, tortuosi, ti mettono a parte, nei portici belli dai capitelli istoriati, e poi di colpo sei nudo al soffiare del vento che svicola sullo spigolo vivo di un palazzo."

Edizione: Fazi

Pagine: 300

Prezzo: 17,50 €

Anno: 2009



Prossimamente


Dal 27 Gennaio sarà disponibile in libreria il nuovo romanzo di Banana Yoshimoto, Delfini, edito da Feltrinelli.

La storia: Kimiko, giovane scrittrice di romanzi rosa, esce con Gorō , che convive con Yukiko, una lontana parente molto più grande di lui. Una sera, dopo una visita all'acquario di Tōkyō a vedere i delfini, Kimiko fa l'amore con Gorō , ma capisce che la loro storia non ha futuro. Temendo di legarsi troppo a lui, decide allora di abbandonare Tōkyō . Nel tempio vicino al mare in cui trova rifugio, conosce Mami, una ragazza con doti soprannaturali, e da lei viene a sapere di essere incinta. Kimiko contatta Gorō  per chiedergli di riconoscere il bambino, senza però pretendere né di essere sposata, né tantomeno che lasci Yukiko. In attesa della nascita della piccola Akake, la gravidanza di Kimiko è scandita da un sogno ricorrente: delfini che nuotano nell'acqua.







venerdì 22 gennaio 2010

Ottimo esordio

IL SUGGERITORE
di Donato Carrisi


"Non ti aiuta sapere come. Non ti serve capire perchè. Non ti basta scoprire chi. Lui è già un passo avanti."

Trama: Cinque bambine scomparse. Rapite da uno sconosciuto, che non ha lasciato nessuna traccia dietro di se, nessun testimone, niente che possa aiutare la Squadra Speciale guidata dal criminologo Goran Gavila, cui spetta l'arduo compito di risolvere il caso. Poi, in un bosco qualunque, divenuto cimitero improvvisato, vengono rinvenuti cinque arti, appartenenti alle cinque bambine. E proprio quando il caso sembra avere un'inevitabile tragica conclusione, ecco venire alle luce da quel terreno di morte, un sesto arto.... un'altra bambina, di cui nessuno ha denunciato la scomparsa... Chi è? Perchè nessuno la cerca? Qui comincia una corsa contro il tempo, per arrivare alla risoluzione di questo sconvolgente enigma, ma non sarà semplice, poichè un oscuro disegno sembra prendere forma, e ogni volta che la fine di questo incubo sembra avvicinarsi, si apre un'altra voragine nell'oscurità profonda dell'animo umano.

Giudizio personale: 8 Sono rimasta piacevolmente colpita da questo romanzo. Un buon intreccio narrativo, scorrevole e ricco di colpi di scena. Si legge facilmente in pochi giorni, nonostante le quasi 500 pagine: Carrisi riesce a tenere il lettore incollato al libro, con un susseguirsi di avvenimenti che aprono continuamente un baratro buio sotto di noi. La storia è cruda, e ci colpisce fortemente: il filo che attraversa tutto il romanzo è il male, il male insito in ognuno di noi, che aspetta solo una scintilla per scatenarsi. 

Citazione: "Bè, ciò che quel maniaco ha realizzato con tanta maestria assomiglia parecchio a una piccola Apocalisse... Lei sa cos'è l'Apocalisse, vero agente Vasquez? Secondo la Bibbia, è il momento alla fine dei tempi in cui vengono mostrati i peccati degli uomini per poterli giudicare. Questo bastardo di Albert ci sta facendo assistere a così tanti orrori che a quest'ora il mondo intero - e non solo questa nazione - avrebbe dovuto fermarsi perlomeno a riflettere... E invece sa cosa sta succedendo? [...] Niente. Assolutamente niente."

Edizione: Longanesi

Pagine: 460

Prezzo: 18,60 €

Anno: 2009

Il Suggeritore ha vinto il premio Bancarella 2009


lunedì 18 gennaio 2010

Top 20

Puntuale come ogni lunedì, eccovi la classifica dei libri più venduti in Italia, nella settimana dal 4 a 10 gennaio 2010. 
Una classifica molto ballerina questa settimana: L'Eleganza del Riccio fa un bel balzo in avanti e si ferma al 2° posto, avanzano rispettivamente di quattro e di sette posizioni Eclipse e Breaking dawn a conferma del fatto che la Twilight mania non accenna a diminuire. Stabile in prima posizione da ormai diverse settimane Il tempo che vorrei.

  1. Il tempo che vorrei di Fabio Volo (Mondadori)
  2. L'eleganza del riccio di Muriel Barbery (E/O)
  3. Il peso della farfalla di Erri De Luca (Feltrinelli)
  4. Il simbolo perduto di Dan Brown (Mondadori)
  5. L'isola sotto il mare di Isabel Allende (Feltrinelli)
  6. Eclipse di Stephenie Meyer (Fazi)
  7. Breaking Dawn di Stephenie Meyer (Fazi)
  8. Sono romano ma non è colpa mia. Dimmi se ci fai e ti dirò chi sei di Enrico Brignano (Rizzoli)
  9. Che la festa cominci di Niccolò Ammaniti (Einaudi)
  10. Donne di cuori. Duemila anni di amore e potere di Bruno Vespa (Mondadori)
  11. New Moon di Stephenie Meyer (Fazi)
  12. Twilight di Stephenie Meyer (Fazi)
  13. Emmaus di Alessandro Baricco (Feltrinelli)
  14. L'oroscopo 2010 di Paolo Fox (Cairo)
  15. La mano di Fatima di Ildefonso Falcones (Longanesi)
  16. Cotto e mangiato di Benedetta Parodi (Vallardi)
  17. Zia Mame di Patrick Dennis (Adelphi)
  18. I miti del nostro tempo di Umberto Galimberti (Feltrinelli)
  19. La tomba di Alessandro. L'enigma di Valerio Massimo Manfredi (Mondadori)
  20. Pane e tempesta di Stefano Benni (Feltrinelli)
fonte ibs.it

Shopping sfrenato nella Grande Mela

I LOVE SHOPPING A NEW YORK
di Sophie Kinsella


Trama: Proseguono le avventure della maniaca della shopping Rebecca Bloomwood. Al termine del primo capitolo di questa saga al femminile, l'avevamo lasciata felice e serena, con un nuovo fidanzato e i guai finanziari ormai sistemati. Lanciata in quella che sembra una brillante carriera televisiva, la nostra protagonista non si preoccupa più di tutti quegli estratti conto e quei debiti che ricominciano ad accumularsi inesorabilmente. E quando avrà l'occasione di trascorrere due settimane da sogno a New York non saprà resistere alla tentazione di entrare in quei meravigliosi negozi della Fifth Avenue e dare fondo alle sue carte di credito. Ben presto però, Becky dovrà affrontare un brusco risveglio.

Giudizio personale: 6,5 Dunque, come nel precedente romanzo, le avventure (o meglio le disavventure) di Becky sono a dir poco esilaranti, anche se un po' prevedibili. La parte centrale del libro è poco brillante, e anche un po' fastidiosa.  A dir la verità Becky diventa fastidiosa con i suoi reiterati atteggiamenti infantili e stravaganti. Nella parte finale il romanzo si riprende, quando finalmente la protagonista dimostra di avere un po' di carattere. Comunque un'ottima lettura umoristica, un libro leggero che si legge piacevolmente e che mette a nudo le debolezze di tante donne.

Citazione: " E' fantastico. Questo è il mio ambiente. L'America è il mio mondo. Siamo qui soltanto da ieri sera, e mi sono già innamorata senza riserve di questa città."

Titolo Originale: Shopaholic Abroad 

Traduzione: Annamaria Raffo

Edizione: Mondadori

Pagine: 309

Prezzo: 12,00 €

Anno: 2001


venerdì 15 gennaio 2010

Un buon libro di esordio

LA BIBLIOTECA DEI MORTI
di Glenn Cooper


"Tutto è già stato scritto... Ma il destino di ogni uomo è un segreto sepolto nel silenzio."

Trama: Nel dicembre del 782, in un'abbazia sull'isola di Vectis, un bambino abbandonato viene accolto dai monaci. Un giorno quello stesso bambino comincia a scrivere su una pergamena una serie di numeri all'apparenza senza senso. A distanza di più di mille anni, nel maggio del 2009, a New York, un giovane banchiere viene assassinato, poco dopo avere trovato fra la sua posta un'inquietante cartolina. Ad altre 5 persone è destinata la stessa sorte. Cosa avranno in comune queste vittime? Al detective Will Piper il compito di risolvere il misterioso caso.

Giudizio personale: 7,5 Un libro ben strutturato. Originale l'idea di base e ben articolata. Intreccio narrativo ben riuscito, con le tre storie principali che si intersecano senza infastidire il lettore. Un romanzo avvincente che però non si libera del classico clichè della storia d'amore fra due colleghi che al principio si detestano: riusciremo a leggere un buon giallo senza love story di cornice, ormai abbastanza prevedibili? Il difetto maggiore però va attribuito al killer, facilmente intuibile quasi da subito, e al suo movente: francamente da una storia di questo genere mi aspettavo qualcosa di più creativo. E' comunque una buona lettura, piacevole e scorrevole. 

Titolo originale: Library of the dead

Traduzione: Gian Paolo Gasperi

Edizione: Nord

Pagine: 439

Prezzo: 18,60 €

Anno: 2009


martedì 12 gennaio 2010

Intervista a Paulo Coelho

Sabato scorso il celebre scrittore brasiliano, Paulo Coelho, è stato ospite della trasmissione di RaiTre Che tempo che fa. Intervistato da Fabio Fazio, ha presentato il suo ultimo libro, Il vincitore è solo, e ha parlato della sua vita di scrittore.

Eccovi i video della bella intervista.



Italian Blogs for Darfur

Segui lo Shelf!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...