martedì 5 ottobre 2010

Volare alto

IL GABBIANO JONATHAN LIVINGSTON
di Richard Bach


"E' buffo. Quei gabbiani che non hanno una meta ideale e che viaggiano solo per viaggiare, non arrivano da nessuna parte, e vanno piano. Quelli invece che aspirano alla perfezione, anche senza intraprendere alcun viaggio, arrivano dovunque, e in un baleno."

Trama: Jonathan è un giovane gabbiano molto diverso dai suoi compagni. E' ambizioso, anticonformista e soprattutto desideroso di imparare e migliorare sempre se stesso. Lui non si accontenta di volare basso, quanto gli basta per procurarsi il cibo. Lui anela alla perfezione, a volare sempre più in alto, anche quando il suo Stormo lo esilia e lo abbandona a se stesso perché lo considera un diverso e una vergogna per il resto del gruppo. Sarà allora, che Jonathan farà l'incontro che gli cambierà la vita e che gli permetterà di volare ancora più alto.

Giudizio personale: 8,5 Molto bello e coinvolgente. Amo molto i romanzi il cui protagonista è qualcuno che va controcorrente, e questo gabbiano mi è entrato subito nel cuore. La sua voglia di crescere, di imparare e di non porsi limiti mi ha stregata. Jonathan non molla mai, nonostante l'esilio, nonostante gli innumerevoli errori nella pratica del volo, continua nel suo viaggio verso la perfezione e, quando ormai è considerato una sorta di Dio dallo Stormo che lo ha accolto, decide umilmente di fare un passo indietro per potere aiutare altri gabbiani che, come lui in passato, sono considerati dei reietti. Una bella fiaba di formazione, ben scritta, dallo stile semplice eppure trascinante. Vi consiglio di gustarvelo, di prendervi un paio di serata e leggerlo con calma e non tutto d'un fiato (anche perché vista l'esuguità delle pagine lo finireste in un'ora), e assaporarne la poesia.

Citazione: "Raggiungerai il paradiso, allora, quando avrai raggiunto la velocità perfetta. Il che non significa mille miglia all'ora, né un milione di miglia, e neanche vuol dire volare alla velocità della luce. Perché qualsiasi numero, vedi, è un limite, mentre la perfezione non ha limiti. Velocità perfetta, figlio mio, vuol dire solo esserci, esser là."

Titolo originale: Jonathan Livingston Seagull

Traduzione: Pier Francesco Paolini

Edizione: Bur

Pagine: 103

Prezzo: 9,90 €

Anno: 1970



Nessun commento:

Posta un commento

Italian Blogs for Darfur

Segui lo Shelf!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...