domenica 5 dicembre 2010

Nella fine è il mio principio

NELLA FINE E' IL MIO PRINCIPIO
di Agatha Christie 



Trama: La storia di questo romanzo ruota intorno ad un grande e misterioso terreno, denominato dalla popolazione locale Campo degli Zingari. Sembra che su questa terra sia caduta una maledizione, forse perché in passato era appartenuta agli zingari, o forse, più banalmente, per colpa di una curva pericolosa della strada che nel tempo è stata causa di molti incidenti. Nonostante questa aura oscura che avvolge il terreno, quando Michael Rogers lo vede per la prima volta, se ne innamora subito, e desidera immediatamente acquistarlo, per poter costruire la casa dei suoi sogni e vivere la sua felice vita con la donna che ama. Sfidare le maledizioni, però, non è mai una buona idea e ben presto anche Michael dovrà fare i conti con la terribile fama di Campo degli Zingari.

Giudizio personale: Devo essere sincera, sono un po' perplessa. Da questo romanzo mi aspettavo grandi cose, anche perché Agatha Christie è praticamente una sicurezza e non poteva rimanerne delusa... e invece.... Invece non posso dirmi davvero delusa, ma neppure del tutto soddisfatta. La storia ci viene narrata in prima persona dal protagonista, Michael, e il tutto avviene in una sorta di diario lasciato ai posteri. In questa narrazione però, trovano poco spazio le emozioni e le sensazioni dei personaggi, se non in pochi casi, mentre maggiore attenzione è riservata al racconto dei fatti, quasi fosse una cronistoria. La prima parte del romanzo poi, è piuttosto lenta e per vedere il primo delitto bisogna aspettare parecchio, forse troppo per i miei gusti. Ma come dicevo poc'anzi, Agatha Christie è una sicurezza, e proprio quando ero completamente insoddisfatta capita l'imprevisto, il finale che non ti aspetti. Per questo una sufficienza se la merita abbondantemente, ma rimane comunque inferiore rispetto agli altri romanzi della Christie, sempre secondo i miei gusti.
Voto: 7 meno

Citazione: "La cosa più strana della vita, secondo me, sono i ricordi. O meglio, le cose che si decide di ricordare. Perché è una scelta precisa."

Titolo originale: Endless Night

Traduzione: Laura Grimaldi

Edizione: Mondadori

Collana: Oscar Scrittori Moderni

Pagine: 194

Prezzo: 8,50 €

Anno: 1967

Codice ISBN: 978-88-04-51001-7



Nessun commento:

Posta un commento

Italian Blogs for Darfur

Segui lo Shelf!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...