mercoledì 4 agosto 2010

Per orgoglio o per amore

PER ORGOGLIO O PER AMORE
di Pamela Aidan



"Fitzwilliam Darcy ed Elizabeth Bennet: una delle storie d'amore più romantiche di tutti i tempi, finalmente raccontata dal punto di vista di lui."

Trama: Fitzwilliam Darcy è un ricco gentiluomo dell'Inghilterra di inizio ottocento. Spesso diviso fra la sua abitazione londinese e Pemberly, un autunno accompagna l'amico Charles Bingley nell'Hertfordshire, dove quest'ultimo ha affittato una tenuta. Catapultato nella realtà della campagna inglese, lontano dagli sfarzi e dalla nobiltà della città, Darcy, introverso e poco avvezzo alla vita mondana, dovrà scontrarsi con l'irruenza e la mancanza di riservatezza dei nuovi vicini. Uomo di classe, intelligente, scontroso ed altezzoso calamiterà su di se le antipatie di tutti, in particolar modo di Miss Elizabeth Bennet, seconda di cinque figlie di una famiglia decisamente rumorosa e spesso imbarazzante. Elizabeth però colpisce Darcy in un modo che nemmeno lui sa spiegarsi, lei è diversa dalle altre ragazze di campagna, perfino dalle dame pompose e rigide di Londra: intelligente, carismatica, ironica, dotata di un grande senso dell'umorismo e di una bellezza mai sfacciata entrerà nei pensieri di Darcy, senza uscirne più.

Giudizio personale: 9 Questo è il primo volume di una trilogia dedicata a Mr. Darcy, protagonista insieme ad Elizabeth Bennet del capolavoro di Jane Austen Orgoglio e Pregiudizio. Pamela Aidan riesce con maestria e perfettamente in linea con lo stile austeniano a ricostruire la meravigliosa storia d'amore che ha fatto sognare tantissime lettrici in tutto il mondo, e lo fa raccontandoci gli avvenimenti dal punto di vista di lui. Colma così alcuni spazi lasciati aperti dalla Austen, che di Elizabeth ci aveva raccontato tutto, lasciando invece intorno a Darcy un alone di mistero. Scopriamo così qual è il vero carattere dell'austero gentiluomo, qual è stata la sua reazione al suo primo incontro con Lizzie e come questa riesca a scalfire la sua solita freddezza, come e perché riesce a convincere l'amico Bingley a troncare sul nascere l'eventualità di un unione con la famiglia Bennet. Di lui poi scopriamo anche il tenero affetto che prova per la sorella, l'avversione per la frivolezza delle signore di città e per gli intrighi mondani. Tutto questo rispettando i punti chiavi del romanzo al quale si ispira, mantenendo fede allo stile Regency. Inutile dire che ho adorato questo romanzo, coinvolgente e fedele alla Austen, da leggere tutto d'un fiato.

Citazione: "Grazie a Dio, domani andrà via, prima che mi trasformi nel più patetico imbecille che abbia mai piagnucolato per i favori di una dama! diceva a se stesso. E per che cosa sto perdendo il senno ogni giorno di più? Ha creato una frattura tra Bingley e me, ha messo in moto la lingua di Miss Bingley, trova difetti in ogni cosa che dico, mi insulta davanti a tutti e, mentre si mostra del tutto indifferente alla mia presenza, riduce a brandelli la mia quiete!"

Titolo originale: An assembly such as this

Traduzione: Bruno Amato

Edizione: TEA

Pagine: 256

Prezzo: 12,00 €

Anno: 2003





Nessun commento:

Posta un commento

Italian Blogs for Darfur

Segui lo Shelf!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...