sabato 25 gennaio 2014

30 GIORNI DI LIBRI: Giorno 2


Rieccomi qui a raccontarvi i miei 30 giorni di libri. Qui trovate tutte le info a riguardo.



Giorno 2/Versione 1: A book that you’ve read more than 3 times


Come mi è già capitato di ripetere in passato, non sono solita rileggere i libri quindi questa la potrei bypassare tranquillamente. Invece no e scardino un po' le regole del gioco segnalandovi uno dei pochissimi libri che ho letto due volte, ovvero Bar Sport di Stefano Benni. Letto la prima volta ai tempi della scuola e poi ripreso qualche anno fa, poco prima dell'uscita dell'omonima trasposizione cinematografica. Amato molto alla prima lettura, amato ancor di più alla seconda. Un po' perché ambientato nella mia Bologna, un po' perché si parla anche di calcio, un po' perché ci ho rivisto molte cose della mia infanzia e moltissimo dei racconti dei miei nonni e di quando lavoravano in un bar. Molto divertente. E ovviamente consigliassimo. 





Giorno 2/Versione 2:  La tua citazione preferita.

Questa è facile. Non ho nemmeno avuto bisogno di pensarci. Ho scelto una frase tratta da Il Barone Rampante di Italo Calvino:

"Tutte belle cose, però io avevo l'impressione che in quel tempo mio fratello non sole fosse del tutto ammattito, ma andasse anche un poco imbecillendosi, cosa questa più grave e dolorosa, perché la pazzia è una forza della natura, nel male e nel bene, mentre la minchioneria è una debolezza della natura, senza contropartita."

Questo romanzo è ricco di citazioni meravigliose. Tutto il romanzo è meraviglioso. Eppure questo è uno dei passaggi che più mi è rimasto impresso, sicuramente non il migliore, ma molto calzante per tante cose che vedo in giro.

Nessun commento:

Posta un commento

Italian Blogs for Darfur

Segui lo Shelf!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...