mercoledì 22 gennaio 2014

Sfida dei buoni propositi

Quest'anno mi sono ripromessa di partecipare a poche sfide letterarie, che tanto so già come vanno a finire. Ne accumulo in quantità industriali e poi leggo quello che mi pare, per la serie "Ciao sfida, è stato bello anche se è durato poco. Possiamo rimanere amici".
A qualcuna proprio non riesco a resistere però, perché rappresentano davvero uno stimolo a leggere qualcosa di diverso dal solito.

Oltre alla già citata Women Challenge e alla sfida dei Gialli Mondadori di Goodreads, partecipo alla sfida dei Buoni Propositi del gruppo Readers Challenge di aNobii.

Nonostante abbia miseramente fallita la sfida nei due anni precedenti non mollo. Chissà che questa non sia la volta buona :-)

Bando alle ciance, ecco la mia lista:

A)Leggere 7 libri: 2 a piacere, 1 libro fantasy, due gialli-noir e due romanzi storici

1. Io sono leggenda di Richard Matheson (176 p.)
2. The Help di Kathryn Stockett (526 p.)
3. Cacciatori di vampiri di Colleen Gleason (279 p.)
4. Il re dei giochi di Marco Malvaldi (192 p.)
5. Uomini che odiano le donne di Stieg Larsson (676 p.)
6. Il gattopardo di Tomasi di Lampedusa (254 p.)
7. I tre moschettieri di Alexandre Dumas (686 p.)

B)Leggere 4 libri di scrittori che vorremmo conoscere ( e dei quali, dunque non abbiamo mai letto niente)

1. Il giovane Holden di J.D. Salinger (242 p.)
2. La svastica sul sole di Philip K. Dick (336 p.)
3. L’isola della paura di Dennis Lehane (376 p.)
Don Camillo di Giovannino Guareschi (289 p.)

C)leggere 3 libri di uno stesso autore

1. Corpi freddi di Kathy Reichs (465 p.)
2. Cadaveri innocenti di Kathy Reichs (394 p.)
3. Resti umani di Kathy Reichs (463 p.)

D)leggere 3 saggi

1. Un altro giro di giostra di Tiziano Terzani (578 p.)
2. Gli spiriti non dimenticano di Vittorio Zucconi (375 p.)
3. Penelope alla guerra di Oriana Fallaci (261 p.)

E)leggere 2 libri consigliati da altri partecipanti che prenderanno spunto dai vostri libri “Non letti" 

1.
2.

F)leggere 3 libri pubblicati tra il 1800 e il 1940

1. Emma di Jane Austen (1816) (528 p.)
2. Addio alle armi di Hernest Hemingway (1929) (308 p.)
3. Le avventure di Tom Sawyer di Mark Twain (1876) (284 p.)

Che ne dite? Ho scelto bene? Spero proprio di sì.


2 commenti:

  1. guareschi e la fallaci sono una bella sfida!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima. La Fallaci dei primi anni mi piace moltissimo, mentre per quanto riguarda Guareschi credo non rimarrò delusa: adoro Don Camillo :-)

      Elimina

Italian Blogs for Darfur

Segui lo Shelf!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...