mercoledì 23 dicembre 2009

Silenzio assoluto

SILENZIO ASSOLUTO
di Frank Schätzing



"Sui giornali non troverete nessun accenno all’incidente. I governi dei Paesi coinvolti non hanno nessun interesse a rendere pubblica la faccenda. Inoltre, dato che l’incidente non è apparso sui media, in realtà non è mai avvenuto."

Trama: La storia si svolge a Colonia, nel 1999, anno del G8 e delle trattative per la pace in Kosovo. Liam O’Connor è un fisico irlandese candidato al Nobel. È un tipo egocentrico col vizio dell’alcol, che rende impossibile la vita alla sua addetta stampa Kika. Mentre si trova nella città tedesca fa un incontro sorprendente: un vecchio compagno di Università ex membro dell’IRA che fa finta di non conoscerlo. Da quel momento un presentimento nefasto si fa largo nei suoi pensieri: perché un ex terrorista si trova nella stessa città in cui stanno per arrivare gli uomini più potenti del mondo?

Giudizio personale: 6,5 Dopo un inizio decisamente lento e un po’ prolisso, il romanzo si riprende, e finalmente finiti i continui salti temporali, il ritmo diventa incalzante e avvincente. Il libro però non mi convince del tutto. Troppo spesso ai personaggi (tutti i personaggi) è affidato il compito di filosofeggiare, elargendo citazioni in qualsiasi contesto e questo finisce per rendere il tutto poco credibile e anche piuttosto caotico. Io amo i romanzi costellati da riflessioni storico-politiche, ma in questo caso se n’è davvero abusato. Queste continue elucubrazioni mentali, unite ai molteplici flash-back rendono poco fluida la lettura e rischiano di confondere non poco il lettore. Lo stile di Schatzing è però sempre molto coinvolgente, e diventa impossibile abbandonare la lettura.

Edizione: Nord
Titolo originale: Lautlos
Pagine: 669 Prezzo: 18,60 € Anno: 2008


Nessun commento:

Posta un commento

Italian Blogs for Darfur

Segui lo Shelf!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...